Articolo16: Diritti e doveri degli associati e dei tesserati

 

Articolo 16: Diritti e doveri degli associati e dei tesserati

  1. Gli associati alla FIPAV, purché regolarmente affiliati hanno diritto:
  2. a) di partecipare alle assemblee secondo le norme statutarie e regolamentari;
  3. b) di partecipare all’attività sportiva ufficiale nonché, secondo le norme federali, all’attività di carattere internazionale;
  4. c) di godere dei vantaggi e delle agevolazioni eventualmente concessi dalla FIPAV o dal CONI.
  5. I tesserati hanno diritto:
  6. a) di partecipare all’attività federale;
  7. b) di concorrere alle cariche federali, se in possesso dei requisiti prescritti.
  8. Gli associati ed i tesserati hanno il dovere di comportarsi con lealtà e probità, rispettando il Codice di Comportamento Sportivo del CONI. Gli associati ed i tesserati hanno il dovere di osservare, e gli associati sono tenuti a far osservare ai propri soci, lo Statuto ed i regolamenti della FIPAV nonché le deliberazioni e le decisioni dei suoi Organi, adottate nel rispetto delle singole competenze, e ad adempiere agli obblighi di carattere economico secondo le norme di legge e le deliberazioni federali.

 

Commento

Questa norma elenca i diritti e i doveri degli  affiliati e dei tesserati.

Un primo diritto (di politica sportiva) delle società, in qualità di associate alla FIPAV, è quello di partecipare alle assemblee federali.

Naturalmente, l’affiliazione dalla FIPAV dà diritto ai club di partecipare all’attività sportiva federale a livello nazionale e internazionale.

Da ultimo, l’appartenenza all’ordinamento sportivo garantisce ai club particolari vantaggi e agevolazioni direttamente da parte della FIPAV o indirettamente da parte del CONI.

Dal lato tesserati, questi hanno diritto di partecipare all’attività federale e di concorrere alle cariche federali. La norma contiene poi un generale obbligo di rispetto delle normative emanate dal CONI e dalla FIPAV  e le decisioni dei loro organi.